Vai al contenuto

Professionisti sommersi

La mamma di Alessandro Ubertis gli diceva: “Dovevi fare l’avvocato”. La mamma. Di Alessandro Ubertis.

Nel 1979 Jaques Séguéla ha scritto un libro dal titolo Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario… Lei mi crede pianista in un bordello.

Se queste erano le mamme di Ubertis e Séguéla, cosa pensano di noi le nostre di mamme? Che riconoscimento ha la nostra professione? Eppure i brand che aiutiamo a costruire e comunicare sono parte della cultura di tutti.

In questa foto chiacchiero con, da sinistra, Graziano Giacani, Mariano Diotto e Alessandro Ubertis al Brand Festival di Jesi.

Dal Brand Festival 2022 ho portato a casa una speranza per tutti noi che siamo professionisti (o perlomeno facciamo del nostro meglio per esserlo): la normativa Uni/Pdr 111, prima normativa sulla progettazione e gestione della marca. È scaricabile gratuitamente da qui (aggiornamento: su Linkedin ho pubblicato una breve sintesi della normativa).

Ogni professione ha le sue linee guida riconosciute. Forse questa può essere un primo passo per chi fa branding.